Chiudi
Non ci sono articoli nel tuo carrello
Cerca
Immagine per la categoria CANDELE

CANDELE

Una delle componenti più importanti delle auto a benzina sono le candele di accensione, fondamentali per il corretto funzionamento del motore. Si tratta di un dispositivo elettrico avvitato nella testa di ogni cilindro, il cui scopo è quello di innescare la miscela aria/carburante. Per fare ciò, la candela genera una scintilla che avvia la combustione nella camera fresca. Questa scintilla viene fatta scoccare grazie all’azione dei due elettrodi della candela, che si affacciano direttamente nella camera di combustione. Ogni minuto vengono scoccate dalle 500 alle 3500 scintille, che possono raggiungere anche 30.000 Volt. È la bobina, collegata alla candela grazie al cavo candela, ad apportare la corrente necessaria ad avviare questa reazione. Una candela è solitamente costituita da nove parti: l’attacco o connettore; l’isolatore ceramico; le coste; la guarnizione anulare; le guarnizioni interne; il corpo metallico con filettatura; il resistore; l’elettrodo centrale e l’elettrodo di massa. Perché la candela possa lavorare in modo ottimale, la temperatura deve essere compresa tra i 450°C e gli 850°C: se la temperatura resta troppo a lungo più bassa di 450°C, la candela rischia di imbrattarsi, se invece supera costantemente gli 850° C l’isolatore si surriscalderà dando vita a pericolose preaccensioni.

Categorie